Seleziona una pagina
Il re, cavalcando un asino
Godloves.me
28. Marzo 2021

Un giorno Gesù fece un ingresso trionfale a Gerusalemme: Harim*, un giovane ebreo, si avvicinò a quel corteo che passava per le vie della sua città  e vide un uomo seduto su un asino e la gente che esclamava: «Osanna, al Figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore!» Molti mettevano i loro mantelli sulla strada, altri tagliavano dei rami e li poggiavano a terra per creare una sorta di tappeto.

Esulta grandemente, o figlia di Sion, manda grida di gioia, o figlia di Gerusalemme! Ecco, il tuo re viene a te; egli è giusto e vittorioso, umile, in groppa a un asino, sopra un puledro, il piccolo dell’asina.

Profeta Zaccaria 9:9

Immediatamente, Harim* pensò al Salmo che aveva sentito cantare spesso da coloro che si recavano al tempio: «Chi è questo Re di gloria? È il Signore forte e potente!»

Il giovane aveva sentito parlare più volte di Gesù, ecco perché stava guardando quella scena con grande attenzione. Harim* era rimasto impressionato nel sentire di tutti i miracoli che Gesù aveva compiuto. La gente raccontava che Gesù avesse un modo unico di insegnare. Proprio per questo Harim*, vedendolo cavalcare un asinello, pensò che non si comportava così come facevano i governatori romani, fieri sulle loro cavalcature.

Harim* era sempre più convinto di aver incontrato proprio il Messia, il re tanto atteso, il discendente del re Davide! Ormai si era fatto una sua opinione su Gesù e non voleva essere influenzato dal parere di altri che non lo riconoscevano come Messia. Inoltre riteneva l’asino molto adatto alla persona di Gesù e pensava: «È un animale abituato a sopportare dei carichi pesanti!» E si chiedeva se fosse per questo che aveva sentito dire da Giovanni Battista che il Messia avrebbe portato il peso del peccato del mondo.

Perciò pieno di entusiasmo si mise a gridare insieme agli altri: «Osanna al Re che viene!» Nelle sue lettere l’apostolo Paolo dà un titolo interessante a Gesù: «il Signore della gloria»!

Chi è Gesù Cristo, il Figlio di Dio, per te?

* Gli avvenimenti della domenica delle Palme immaginati così come avrebbe potuto raccontarli un giovane ebreo.

Testo per approfondire: Matteo 21:1-11 / Salmo 24:7-10

Oltre ciò che vedo

Oltre ciò che vedo

Una pianta cresce grazie alla luce del sole e fiorisce in modo rigoglioso alimentandosi attraverso le radici. Se...

Amare i nemici?

Amare i nemici?

La guida spirituale del Cairo, Boules George, ha tenuto un messaggio commovente dopo che, la Domenica delle Palme del...

Crocifiggilo…

Crocifiggilo…

… e ce ne libereremo. Il calcolo degli accusatori di Cristo era sbagliato! Dopo tre giorni, la sua tomba era vuota,...

Speranze frantumate?

Speranze frantumate?

Quella domenica due discepoli stavano camminando da Gerusalemme verso Emmaus, quando Gesù si avvicinò a loro chiedendo...