Seleziona una pagina
Libero dalle accuse
Godloves.me
20. Giugno 2021

L’apostolo Paolo non si stanca mai di sottolineare l’autorità di Gesù Cristo, il Figlio di Dio e il Salvatore del mondo. Chi si rivolge a lui riceve un radicale e perfetto perdono dei peccati, la liberazione dalla schiavitù dei vizi e dal legalismo, una coscienza pura, una speranza viva, la vita eterna…
Una svolta decisiva viene impressa al momento del ravvedimento e della conversione, riconoscendo Gesù Cristo come Signore: un cristiano è dichiarato libero dalle accuse. Satana non ha più alcun diritto su di lui. Con un atto di profondo coraggio e di ubbidienza assoluta, Gesù ha sconfitto l’istigatore del peccato e il seduttore degli uomini.
Sulla croce egli ha inchiodato per sempre il documento che ci accusava, una sorta di cambiale in cui era riportato il nostro debito inestinguibile verso Dio per avere violato la sua legge. I peccati sono stati tutti corporalmente espiati da Cristo, allorché ha pagato il prezzo della colpa al nostro posto, soddisfacendo in tal modo la giusta ira di Dio contro i peccati.

Gesù Cristo ha cancellato il documento a noi ostile.

Lettera ai Colossesi 2:14 a

Come tratti i tuoi debiti?

Testo per la settimana: Lettera agli Efesini 1:3-14

Scrivi, se hai delle domande su Dio o sulla Bibbia.

Amabile, certo…

Non è possibile intrattenere una relazione senza alcun genere di confronto.Genitori e figli, insegnanti ed alunni,...

Una ricerca frenetica

Quel giorno sono sceso tranquillo dal treno. Il sole mi accarezzava il viso ed ero felice di riprendere il mio lavoro....

Vergogna o dignità

«Dovresti vergognarti!» gli diceva sua madre molto spesso. Era finito nella droga, poi in prigione e aveva persino...

Una raccolta tardiva

Sara, una ragazzina di dieci anni, era entusiasta di partecipare ad un concorso per ottenere il girasole più alto....

E la corda si ruppe…

In un museo alpino è esposta una corda di canapa spezzata, in memoria della tragica morte di quattro alpinisti che...

Veramente libero

Che cosa significa in realtà la parola «libertà»? Poter fare ciò che piace e lasciare da parte ciò che non attira?...